Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food   www.esta-usa-visto.it/              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Eventi » Scheda Articolo

Perpignan: Updates dal mondo del Fotogiornalismo Internazionale
Autore: Obiettivo Reporter - Pubblicato il 05/09/11 - Categoria Eventi
Questo articolo non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 3315 volte

Share |
A Perpignan come ogni anno si è tenuta la settimana di incontri, nel vero senso del termine, tra tutto il mondo del fotogiornalismo.

Fotografi (abbastanza), Agenzie (molte), Photoeditor (italiani quasi nessuno) ma non è questo il punto.

Un passo indietro. Visa Pour L’Image, il festival internazionale del fotogiornalismo, è giunto alla sua veneranda età di 23 anni…alcuni di voi non erano neppure nati o giù di lì, possiamo a buon motivo dire quindi che ha compiuto quest’anno un rispettabilissimo compleanno e come sempre si è contraddistinto per la sua semplicità.

Utilizzo la parola semplicità perché credo che sia quella che meglio esprima il valore e l’importanza di questo festival dove i valori di tutti i suoi partecipanti vengono praticamente azzerati e l’unico spirito che li accomuna, come ogni anno, tutti coloro che sono giunti in questo sperduto, ma molto particolare paesino francese al confine con la Spagna, è la voglia di creare finalmente un rapporto personale. Molti dei contatti che vengono utilizzati o creati durante l’anno lavorativo sono semplicemente una voce, quando va bene, o una mail, rarissime sono le occasioni di incontri in cui, e qui viene finalmente fuori in motivo di Perpignan, davanti ad una grande e fresca birra ci si abbandona a parlare di «lavoro» ma senza ansie, senza affanni e cercando di scambiarsi le impressioni, le tristezze per molti e le gioie per altri.

Sì, incredibile vero?

Lavorare, ma lavorare molto dalle 8 am fino a…quando reggi (alcol o fatica) ma mai prima delle 11 pm (fate voi i conti!) dicevamo quindi Lavorare ma con lo spirito, la passione, la voglia, la consapevolezza, di essere in questo ambiente e di far parte di una ristretta elite di coloro che ci sono o forse ci sono ancora, vista tutta la crisi che c’è in questo periodo, all’interno dell’affascinante mondo del fotogiornalismo.

Per chi è un abituè capita anche di vedere delle situazioni divertenti, trattandosi poi magari anche di amici, anche decisamente piacevoli.

Vi racconto questo esempio che credo sia esemplificativo di ciò che è questo ambiente.

Due sorelle, una agenzia: Twin Pics. Buona, incentrata sul gossip, non grande, qualche unità al suo interno. La scorsa edizione ci si è visti, salutati con baci e abbracci, perché capita che anche se si è italiani ci si veda solo lì, ma dopo qualche mese, rientrati in Italia arriva una «Breaking News» di quelle molto toste! Splash, tra le più grosse agenzie di paparazzi al mondo ha fatto un accordo con questa agenzia delle due «dolci» sorelle italiane, da Twin Pics a Brand Internazionale di altissimo livello.

Finito?

Ovviamente NO!

Pochi giorni prima di ritrovarci a Perpi (per gli amici) altra enorme breaking news, Splash è stata comperata da Corbis! Ricapitoliamo…nel giro di neppure un anno le mie care amiche sono passate dal loro ufficio casalingo, alla sede della più grande agenzia al mondo!

Questo è il mondo divertente, dinamico, incredibile dell’editoria.

Gli italiani presenti erano pochi, vero, soprattutto erano pochi i giornalisti italiani presenti, vabbè c’è la crisi mi dico, ma girando tra i tavoli della terrazza del Palais de Congrais vedo un capannello di gente, anzi, per la verità due… mi avvicino meglio…sul tavolo una mazzetta di bigliettini da visita con scritto «New York Times, Photoeditor» . Un guru per molti fotografi, forse per tutti, che se ne stava seduto tranquillo a ringraziare ogni fotografo che si sedeva al suo tavolo per mostrargli i propri lavori.

L’altro capannello…Renata Ferri, Photoeditor di «Io Donna» presente come ogni anno…Brava. Anche lei, sotto un sole battente, utilizzando una «sciarpa» per coprire lo schermo del computer riuscendo quindi a vedere le immagini.

Conclusione? Il mondo del fotogiornalismo arranca, ha l’asma, ma è vivo! Giovani schiere di fotografi con iPad alla mano, qualche portfolio stampato a libro si affaccendavano a capire chi fosse il giornalista da incontrare (perché mai non sia possibile fare un badge con il nome scritto più grosso questo rimarrà un mistero) per poter creare quel contatto umano che può sempre essere utile…non si sa mai!

Rapporti umani, semplicità, consapevolezza e conoscenza del proprio lavoro…sapersi vendere…tutte caratteristiche indispensabili quando ci si confronta con gli altri componenti del gruppo! Il gruppo o l’elite del fotogiornalismo, quelli che la mattina leggono la mazzetta dei giornali, internet, gli «on-line» per trovare le news che leggeremo.

Saper far parte di questo mondo dipende da voi…ho sentito una bella frase oggi «Noi vi insegniamo a stare in piedi…ma a camminare ci dovete provare voi!»

Marco Toldi

Share |
17 Graffi. Piazza Fontana 50°
Nel cinquantesimo anniversario di quella che fu una delle pagine più drammatiche della storia...
Wildlife Photographer of the Year 54
In scena a Milano il Wildlife Photographer of the Year, la mostra di fotografie naturalistiche pi&ug...
Inaugurazione mostra Over.State di Ilias Georgiadis
Inaugurazione Over.State di Ilias Georgiadis a cura di Michele Corleone Giovedì 14 novembre ore 19 ...
Photolux 2019
torna Photolux Festival, la biennale che getta uno sguardo limpido sul panorama fotografico int...
Trieste photo Days 2019
Trieste Photo Days 2019: avanti tutta con Martin Parr, Nick Turpin e decine di ospiti Conto alla ...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
08 Febbraio 2020         a Milano   (Milano)
COMPLETE AMATEUR Un corso di Erik Kessels   ..[continua]

  Popular Tags  
giornalismo confini sociale Coolpix immigrazione Festival backstage film arte contemporanea alberi torino isfci viaggio fotografico uomo photofestival milandri
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13868 Utenti Registrati + 16435 Iscritti alla Newsletter
6849 News Inserite - 1830 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate