Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Fotografia & Dintorni » Scheda Articolo

Occupy the Ship
Autore: Enrico Doria - Pubblicato il 03/02/12 - Categoria Fotografia & Dintorni
Gradimento: Molto Interessante
Questa pagina è stata visitata 3313 volte

Share |
A cura di Valeria Doria Giornalista free lance.
 
“Occupy The Ship” è un reportage fotografico di Enrico Doria e Francesco Sabbatini che racconta la storia di alcuni lavoratori del cantiere navale di Trapani che stanno lottando strenuamente, tra l'indifferenza di buona parte della città e delle istituzioni, contro la decisione della società che gestisce lo stesso cantiere di licenziarli per una crisi che però, per voce degli stessi lavoratori, non sembrava colpirli data la mole di commesse che il porto siciliano, uno dei più importanti e strategici del Mediterraneo, ha ricevuto anche ultimamente. La lotta li ha spinti così ad occupare una nave che loro stessi hanno contribuito a costruire. Non è certamente una storia originale o unica... ma l'ennesima che racconta di come ormai la crisi economica e sociale del nostro Paese stia portando sempre più famiglie alla disperazione e di come gli interessi privatistici prevalgano sempre di più. Le immagini svelano il temperamento, la decisione ma anche l'ansia e lo sconforto, talvolta, di uomini che sanno di avere perso sì un lavoro, ma non la dignità e la voglia di farsi sentire. Il tempo passa lento a bordo, si chiacchiera, si gioca a carte, si dorme alla buona sui divani, si discute animosamente della situazione e di come procedere nella lotta, si cucina quello che le famiglie rimaste a casa preparano a turno e ci si tiene in contatto con tutto ciò che possa servire alla causa utilizzando il web e in particolare i social networks. “Dormiamo sui divani riposti nelle stanze di bordo perché le cabine non sono agibili. Dopo pranzo trascorriamo il tempo giocando a carte o navigando su internet mentre la sera vediamo qualche film. Abbiamo tutti una famiglia a casa, una moglie e dei figli che sentiamo giornalmente, che a periodi andiamo a trovare ma con i quali non trascorriamo più di qualche ora". E’ in queste poche parole che si racchiude l’amarezza e la rabbia dei trentasei sui cinquantanove dipendenti della CNT, Cantieri navali Trapani, che da più di un mese ormai, vivono a bordo della colossale petroliera “Marettimo M.”, ormeggiata al bacino di carenaggio del capoluogo, decisi a difendere il loro sacrosanto diritto a lavorare. Dopo circa sedici anni di servizio, infatti, hanno ricevuto dalla dirigenza dei Cantieri Navali una lettera di licenziamento collettivo seguita dalla garanzia, ma solo verbale, di essere riassunti dalla Satin srl, la società che detiene la maggioranza della Cnt, e della quale è anche la principale committente. “Circa un anno fa la C.N.T., controllata dalla Satin – ha spiegato il portavoce del gruppo Enrico Culcasi - ha avviato la procedura di cassa integrazione ordinaria e nel mese di dicembre 2011 ha negato la richiesta di rinnovo dell'ammortizzatore sociale iniziando la messa in mobilita' per tutto il personale”. Da qui la proposta della società controllante di avviare un piano industriale di risanamento che avrebbe comportato, per il personale licenziato, una riassunzione con contratti a tempo determinato qualora il cantiere fosse stato in grado di uscire dalla crisi. "Siamo stati convocati presso gli uffici amministrativi della Satin per un colloquio di lavoro – ha raccontato Massimo - teso a verificare le nostre disponibilità ed intenzioni. Abbiamo detto loro di essere disposti anche ad un demansionamento purché fosse garantito a tutti un posto di lavoro a tempo indeterminato. Purtroppo non siamo stati accontentati". Esiti nulli ha dato anche il tavolo di concertazione organizzato in Prefettura alle fine di novembre, al quale hanno preso parte anche i vertici della Cnt e durante il quale si è cercata una proposta alternativa al licenziamento. “ Ci hanno liquidato subito – ha proseguito ancora Culcasi – Non hanno neppure ascoltato le nostre richieste”. Ad aggiungere benzina sul fuoco, poi, anche la decisione da parte della società armatrice di trasferire la “Marettimo M.” presso un altro cantiere per ultimare alcuni lavori a bordo. La nave, di fatti, commissionata dalla società siracusana Augusta Due del gruppo Mednav di Roma, che ha effettuato il varo con una cerimonia in pompa magna il 22 maggio del 2009, non è mai stata ultimata all’interno. I lavori in realtà sono proseguiti fino allo scorso agosto e poi improvvisamente interrotti a causa della mancanza di fondi. “La petroliera da qui non si muove – hanno ribadito con forza – prima gli stipendi e la garanzia per il nostri lavoro, dopodiché la nave da qui potrà andare via”. Uno scenario davvero triste quello che si è aperto alle spalle del porto trapanese, quello stesso famoso porto che nel 2005 ha accolto la tanto “bramata” Coppa America, quel porto che ha cambiato veste in un battibaleno per prepararsi al meglio alle regate veliche che da quell’anno in avanti si sono susseguite con una frequenza inaspettata. Quel porto che però adesso, davanti alla crisi, sembra avere dimenticato i tanti “operai” che per anni hanno contribuito a renderlo il punto di forza, e perché no, il fiore all’occhiello della città. Quel che è certo è che lotteranno fino alla morte, come recita la frase che campeggia sul lenzuolo appeso alla fiancata della petroliera.

Il reportage fotografico è visibile su Witness Journal al seguente link
http://witness.fotoup.net/wj/index.php?issue=48
Share |
Anteprima Colorno Photolife 26 agosto
Colorno  Photo Life anteprima venerdì 26 agosto l’anteprima del festival con l&...
TTA 2022 selected stories
Here at https://traveltalesaward.com/tta2022-selected-storyes/ are the 50 stories selected by TTA 20...
Travel Tales II
Starring,  con Photographers.it, Viaggio Fotografico,  Il FOTOGRAFO,  la OTTO Gallery...
TTA world Pics
Here at https://traveltalesaward.com/tta-world-pics/ are the 40 works that will be exhibited at...
CITIES 10
CITIES 10 è pronto ed in preordine ora! PRENOTA LA TUA COPIA PRIMA CHE LA TIRATURA SI ESAU...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
17 Settembre 2022         a Milano   (Milano)
cities ..[continua]

  Popular Tags  
vacanze grafica incontri presentazione paesaggio raffaella milandri personale natura concerto alberi Foro Stenopeico photoshop people installazione postproduzione Lightroom
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
20/09/21
I numeri di Photographers.it
13960 Utenti Registrati + 35012 Iscritti alla Newsletter
6961 News Inserite - 1868 Articoli Inseriti
2818 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate