Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Piucodicisconto.com   ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Riflessioni » Scheda Articolo

PRIMA INTERVISTA AL FLUISMO
Autore: I TRATTI DELL'ANIMA - Pubblicato il 24/05/13 - Categoria Riflessioni
Questo articolo non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 2946 volte

Share |
Il Fluismo in 10 domande, di Caterina Dini per Duilio Litorale D- Da un'idea di Francesca Benedetti e dall'intuizione di Clara Orlandi nasce il Fluismo. Cerchiamo di comprendere di cosa si tratta. Eccoci qui con Clara Orlandi co-fondatrice insieme a Francesca Benedetti di questo movimento artistico. Ci può dire come è nato il vostro sodalizio? R- E' stato un fatto casuale durante uno degli incontri culturali che Grazia Agostinelli tiene nella galleria Agostinelli Arte a Dragona dove si espone una collezione stabile di vari stili e autori. E' lì che ho incontrato Francesca. Il tema del dibattito era l'arte come espressione dell'anima. Tutti portavamo la testimonianza delle personali esperienze artistiche e di vita. Era uno scambio interessante, un arricchimento reciproco. Quando Francesca iniziò a raccontare che da alcuni anni conduceva corsi di Apertura alla creatività io le chiesi subito, senza sapere perchè, di contattarmi quando avesse organizzato il prossimo. D- So che lei già dipinge ed espone i suoi quadri, come mai ha sentito l'esigenza di tornare a disegnare? R- Perchè in realtà pur dipingendo non so disegnare, perciò ero fortemente incuriosita dal fatto che Francesca ci diceva che tutti possono disegnare e dunque dipingere. D- Si, ma come avviene tutto questo? R- In modo molto semplice. Un martedì pomeriggio mi sono trovata con un pò di persone seduta intorno a un tavolo con un foglio bianco da disegnare armata semplicemente di gomma e matita. D- Mi può spiegare tecnicamente in poche parole? R. In pratica sulle note di una musica rilassante, Francesca ti fa chiudere gli occhi; con la sua voce dapprima ti fa abbandonare le sensazioni negative accumulate durante la giornata poi ti trasporta nel tuo mondo parallelo, ogni volta è un esercizio diverso. La cosa straordinaria è che la mano inizia a muoversi libera sul foglio e dà voce al nostro mondo interiore attraverso la mina della matita, come la puntina di un giradischi traccia dei solchi che non sono mai uguali. Poi piano, piano Francesca ci riporta nel presente e quando apriamo gli occhi ci troviamo davanti un foglio pieno di scarabocchi proprio come quelli che fanno i bambini. D- Come “scarabocchi” Mi vuole dire, ad esempio, che il logo del Fluismo è stato creato così? Come è possibile? R- Si è proprio così, né più né meno. D- Ma allora... R- Allora qui c'è un fatto geniale! Francesca ha il dono di leggerli questo segni il “parlato”, come lei lo definisce può essere semplice oppure su più strati. Il bello è che lei riesce sempre a vedere cosa c'è sotto e ce lo mostra successivamente eliminando i tratti che non servono con la gomma e teniamo quelli rappresentativi, quelli che formano il disegno. D-Davvero molto interessante, effettivamente così tutti sanno disegnare. R- Sì ma la magia non finisce qui perchè Francesca ci mette di fronte alla responsabilità di dare il colore ai nostri disegni e lo fa con la tecnica semplice dei gessetti colorati. Per due ore si ritorna bambini dando libero sfogo alla nostra fantasia. D- Bene, intanto la ringrazio per la sua disponibilità e vorrei concludere con l'ultima domanda. Lei mi ha trasmesso un tale entusiasmo con le sue parole che non mi resta che chiederle. Posso provare anch'io? Prossima intervista a Francesca Benedetti: Come è nato il Fluismo. Caterina Dini
Share |
FUJIFILM X-VISION TOUR 2018 Il luogo dove la cultura dell’immagine dialoga con i suoi estimatori
16 Giugno CATANIA – SAL CATANIA 06 Ottobre BOLOGNA – FONDAZIONE MAST 27 e 28...
Mia Fair alla Milano Photo week
Mia Fair al Milano Photo Week 6 giugno ore 19:00 ARMANI/SILOS VIA BERGOGNONE 40, MILANO Paolo V...
FUJIFILM X-VISION TOUR 2018
Il FUJIFILM X-Vision Tour, dedicato alla fotografia e al video, è un roadshow che gira il Bel...
Resilienza al MPW
Il gruppo di Fotografi iscritti a Buena Vista Photo organizzano una interessante mostra di loro prog...
Il mio nome boscimane è Nxuwa
Con la inseparabile macchina fotografica in mano, mi sono approcciata a tribù in remoti angol...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
23 Giugno 2018         a Milano   (Milano)
Sesta edizione per questo Workshop full immersion di Lightroom. Imparerai a gestire perfettamente ca..[continua]
20 Agosto 2018         a Perù   (Roma)
Il Perù: un Paese straordinario da scoprire con la tua fotocamera, insieme al Fotografo Rober..[continua]
08 Settembre 2018         a Grado   (Gorizia)

  Popular Tags  
cinema amore Kodak contemporanea ambiente campagna paesaggio postproduzione FineArt illuminazione poesia lecce fotografia analogica mostra fotografica piemonte fotografia sociale
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
02/04/18
I numeri di Photographers.it
13697 Utenti Registrati + 11247 Iscritti alla Newsletter
6610 News Inserite - 1784 Articoli Inseriti
2797 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate