Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi www.esta-usa-visto.it/   Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Eventi » Scheda Articolo

Fotografi Uniti, Roma 11 novembre
Autore: Redazione - Pubblicato il 01/10/14 - Categoria Eventi
Questo articolo non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 3081 volte

Share |

Fotografi Uniti è una manifestazione pacifica di fotografi professionisti che si terrà a Roma, il giorno 11 novembre 2014.

L'evento chiama a raccolta una delegazione dei fotografi professionisti italiani, che desiderano far rivolgere l'attenzione del pubblico, dei media ma soprattutto delle Istituzioni su quella parte dei problemi della categoria che non sono semplice frutto di una normale e naturale evoluzione sociale e del mercato ma che, invece, discendono da posizioni di inerzia, non curanza, inosservanza delle regole civili e fiscali - o semplicemente disinformazione.

 

Quali sono questi problemi?

La fotografia è divenuto il mezzo con cui, anche in chiave ludica, chiunque comunica con gli altri, con grande efficacia. La tecnica ha aiutato l'approccio al mezzo e la diffusione senza ostacoli delle immagini.

Questo fenomeno rappresenta un'evoluzione naturale e, pur avendo comportato un'erosione delle possibilità di lavoro di una parte di fotografi professionisti, NON è certo questo il disagio oggetto della nostra segnalazione e manifestazione.

L'elemento per cui chiediamo un cambiamento di atteggiamento è questo: poiché è relativamente semplice ottenere risultati accettabili sul piano fotografico, un numero sempre crescente e ora inaccettabilmente elevato di privati cittadini ha iniziato a ricercare attivamente clientela, proponendosi come fotografi, ma senza configurarsi in alcun modo ne' formalmente, ne' fiscalmente.

Molti in buona fede, altri sfruttando la passività delle Istituzioni, ritengono di poter descrivere questa situazione come “prestazione occasionale”, mentre in questi casi esiste una reale finalizzazione e la concreta ricerca di clientela, che rende queste posizioni delle micro-attività professionali, che nulla hanno di amatoriale nel senso genuino: sono progettualmente e fattivamente professione, anche se secondaria.

Questo stato di cose:

a) genera un enorme “sommerso” di prestazioni in nero, che distorce il mercato e danneggia pesantemente l'Erario;

b) colpevolizza i fotografi in regola, che da un lato si trovano spiazzati da questa concorrenza sleale che falcidia i compensi, e dall'altro si vedono contestare dal Fisco la riduzione della loro redditività tassabile (che, infatti, è stata drenata dalle posizioni non censite perché cosiddette “occasionali”);

c) ingenera nel mercato una spirale di peggioramento della qualità delle produzioni fotografiche ad ogni livello, ed un conseguente impoverimento ed appiattimento della qualità e - per molti versi - della cultura fotografica: in primo luogo, per la percentuale sempre più alta di improvvisazione fra coloro che vengono percepiti come “fotografi”; conseguentemente, dall'esasperazione e dallo scoramento di chi, operando invece professionalmente in regola, è frenato e appesantito dalla burocrazia e la fiscalità, e misconosciuto dalla clientela, fuorviata da offerte fintamente professionali.

 

Cosa volete concretamente?

Che si conosca la situazione per quella che è.

I fotografi professionisti non lamentano il disagio del cambiamento del mercato; certo, lo avvertono, ma fanno la loro parte nel rinnovarsi, evolversi ed offrire nuovi contenuti, servizi a valore aggiunto e competenze.

Quello che lamentiamo, segnalandolo, è che uno stato di cose iniquo, controproducente ed illegale venga passivamente tollerato, per insipienza o disinformazione.

Desideriamo che l'Agenzia delle Entrate si pronunci, a seguito delle reiterate Istanze in tal senso, per chiarire cosa davvero possa essere inteso come prestazione occasionale in ambito fotografico (ed anche i molti altri settori) e cosa no.

Delle due, una:

1) Se questa situazione fosse ufficialmente definibile come corretta, allora numerosissimi colleghi, ora ridotti ad una sorta di occasionalità lavorativa a causa di questo sfaldamento del mercato, potrebbero a buon diritto liberarsi dei lacci e lacciuoli che vengono loro imposti perché hanno voluto essere in regola.

2) Se, al contrario, non si parla di occasionalità quando ci si organizza e si cerca attivamente clientela, desideriamo che le Istituzioni si comportino con coerenza e richiedano a tutti i cittadini il rispetto delle stesse norme.

 

Si tratta quindi di una protesta?

Non esattamente. Vogliamo far sapere.

"Pestare i piedi" semplicemente protestando sarebbe un'azione presupponente e non progettuale, perché alle persone non direttamente coinvolte non interessano le "proteste" di altri che vivono una difficoltà.

Attraverso il nostro "manifestare", rendere evidente, desideriamo che le anche le persone non direttamente coinvolte in questa questione (ma certamente utenti e realizzatori di fotografie) abbiamo conoscenza di un mondo di operatori che dedicano l'intera loro vita alla fotografia, e trovino con loro - e nella fotografia frequentata a titoli diversi - un punto di contatto.

Desideriamo che chi inizia l'attività fotografica lo faccia con il piacere e l'entusiasmo di una nuova stupenda avventura, quale è, ma lo faccia documentandosi e rispettando l'ambiente professionale. Siamo pienamente disposti a dare una mano, gratuitamente, a chiunque voglia iniziare la sua attività a farlo nel migliore dei modi.

Desideriamo che le persone che animano e dirigono le Istituzioni colgano la nostra volontà di collaborare, ma anche il desiderio di essere ascoltati, proprio perché parte attiva, e comunicante, e collaborativa di quella comunità che l'Istituzione dovrebbe aiutare a funzionare al meglio.

 

Chi organizza l'iniziativa?

L'iniziativa e' ideata ed organizzata dall'Associazione Nazionale Fotografi Professionisti TAU Visual, ma aperta a tutti i professionisti.

In manifestazione, i vessilli ed i segni distintivi faranno riferimento unicamente a "Fotografi Professionisti", e NON a TAU Visual o ad altre associazioni professionali.

Ci ritroviamo in nome della frequentazione dello stesso ambito professionale, indipendentemente dalla provenienza.

 

Per partecipare

La partecipazione è libera.

E' una stupenda occasione per incontrarsi fra colleghi di tutta Italia, con la voglia di parlare, di ritrovarsi, e di conoscersi anche di persona. L'occasione in cui vedere e farsi vedere, parlare ed ascoltare. Una gita piacevole in Roma assieme ai colleghi. Ed, al contempo, un modo concreto per rendere udibile la voce della nostra professione.

Per aderire alla manifestazione, è possibile registrarsi al form www.fotografi-uniti.com

pagina su FB www.facebook.com/fotografiuniti

Share |
City Tales
La settima edizione del Festival Fotografico Europeo comprende la Rassegna  CITY TALES,  a...
Silenzi Urbani - i progetti selezionati
sono stati scelti i 10 Autori dei progetti che costituiranno la Rassegna fotografica Silenzi Urbani,...
selezioni Foodgraphia 2018
Ritorna FOODGRAPHIA,  una rassegna  dedicata alla  Food Art & Photography che &nb...
Seravezza Fotografia
La quindicesima edizione di SERAVEZZA FOTOGRAFIA torna dal 17 febbraio al 27 maggio nell’affas...
BIO PHOTO CONTEST 2018
Il meraviglioso panorama degli ecosistemi naturali di tutto il pianeta condensati nelle migliori...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
03 Marzo 2018         a SENEGAL   (Lecco)
Viaggio fotografico adatto a tutti quello in Senegal, con una grande tradizione democratica e istitu..[continua]

  Popular Tags  
fotografia analogica autoritratto poesia NAPOLI concerto Coolpix School pubblicazione sconti portrait Sicilia storia Photographers Days leonardo Inverno bologna
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13669 Utenti Registrati + 10809 Iscritti alla Newsletter
6523 News Inserite - 1773 Articoli Inseriti
2791 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate