Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi www.esta-usa-visto.it/   Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Recensioni libri » Scheda Articolo

Scaffale Libri 05
Autore: HF Distribuzione - Pubblicato il 31/08/09 - Categoria Recensioni libri
Questo articolo non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 3824 volte

Share |


La libreria - Lo scaffale di Settembre 2009


Il libro del momento

Alla vigilia dell'apertura della Mostra del cinema di Venezia, il vostro "libraio fotografico" non poteva che dirigirersi subito verso lo scaffale su cui si allinenano i libri della sezione "Cinema e Fotografia".
Il primo che prendiamo in esame è assolutamente in tono con l'evento cinematografico veneziano. Si tratta infatti di Baaria Bagheria, il libro scritto a quattro mani da Ferdinando Scianna e Giuseppe Tornatore, di cui avevamo già parlato presentandolo come anticipazione in una delle precedenti nostre note. Eccolo dunque arrivare sullo scaffale in contemporanea con la presentazione del film Baaria in prima mondiale in apertura della sessantaseiesima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. L'idea del libro è venuta a Scianna in visita sul set tunisino del film, dove sono ricostruite le strade della vecchia Bagheria: un dialogo sulla memoria, la fotografia e il cinema. Bagheria la città natale di Scianna e Tornatore è dunque il punto di partenza dal quale si dipana il discorso del libro. Il volume è corredato anche da 40 fotografie di Scianna: una parte, in bianco e nero tratte dal suo archivio, sono scattate nella Bagheria degli anni Sessanta, le altre, a colori, sono state realizzate da Scianna proprio sul set del film.



Guardandosi indietro

Oggi anche se un fotografo appartiene a un'agenzia fotografica il suo nome è quasi sempre presente al momento della pubblicazione della foto. Tempo fa invece, dal secondo dopoguerra fino a agli anni '70, il fotografo di agenzia era "uno dei tanti" : la fotogafia era presentata il più delle volte solo con il nome dell'agenzia e il fotografo era destinato a restare per sempre sconosciuto ai più. È un merito di ricercatori, appassionati e collezionisti quello di essere andati a scartabellare negli archivi di tante agenzie fotogiornalistiche di quegli anni e di aver scoperto veri e propri piccoli tesori fotografici. Ecco dunque due volumi che si muovono proprio in questo territorio.
Il primo, con straordinari ritratti spesso non in posa ma colti al volo sui motoscafi e le gondole, nelle calli o al lido, presenta un'ampia selezione del materiale tratto dagli archivi di Cameraphoto, una delle più attive agenzie di fotogiornalismo che hanno ripreso dal dopoguerra alla metà degli anni '70 gli attori, i registi, la gente del cinema, dell'arte e della cultura presenti alle edizioni delle Biennali e dei Festival di Venezia dal 1946 al 1976.
Il secondo, invece, un libriccino piccolo ed economico ma ricco di immagini che possono certamente deliziare gli appassionati di cinema presenta i miti di Hollywood nelle immagini delle agenzie Camera Press di Londra, Olga Neville di Hollywood Los Angeles e Globe Photos di New York. In immagini tratte dai set dei più popolari film di Hollywood sfilano attori famosi, da Shirley Temple a Jane Birkin, Jane Fonda e Jodie Foster, da Marlon Brando a Frank Sinatra, Omar Sharif e Jack Lemmon .



Prossimamente sullo scaffale


Noi vi mostriamo la copertina dalla edizione tedesca, la prima che ci è arrivata in libreria riprodotta sul catalogo autunno inverndo di Schirmer Mosel . In contemporanea a quella italiana, uscirà anche in altre edizioni internazionali, il volume in cui Tullio Kezich (ci mancheranno le sue recensioni, con cui molti di noi sono cresciuti) presenta e riordina tutto il materiale scritto e iconogafico dei 23 film diretti da Federico Fellini: testi, fotogrammi, fotografie di scena (molte inedite) e i famosi schizzi disegnati da Fellini stesso. All'uscita del libro in Italia e nel mondo prevista per l'autunno 2009, un'occasione per immergersi nella fantasia di Fellini in compagnia di una valente guida.

Share |
2° Corigliano Calabro Fotografia Book Award
Nell’ambito del Festival Corigliano Calabro Fotografia 2020, l’associazione Corigliano p...
URBAN 2020 Photo Awards
Al via URBAN 2020 Photo Awards! In giuria Alex Webb e Rebecca Norris Web Sono ufficialmente le is...
Cities 6
Cities 6 è in uscita a fine marzo 2020! oltre a poter ordinare copie del magazine sono dis...
100 PAROLE X 100 FOTOGRAFI esempi
attiva fino a fine giugno la call per aderire a questo grande progetto, 100 PAROLE X 100 FOTOGRAF...
CITIES INSIDE
rilanciamo volentieri una nuova iniziativa del nostro partner Isp; una call gratuita per progetti ch...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
18 Luglio 2020         a KIRGHIZISTAN   (Lecco)
workshop - viaggio fotografico con il fotografo Pensotti Stefano nel Pamir Reportage, paesaggio, str..[continua]

  Popular Tags  
photoshow urban 2009 colore rassegne italia base bandi piemonte autunno Hasselblad Africa montagna presentazione reportage mariateresa cerretelli
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13900 Utenti Registrati + 21646 Iscritti alla Newsletter
6873 News Inserite - 1843 Articoli Inseriti
2811 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate