Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Fotografia & Dintorni » Scheda Articolo

Social network, gusto e fotografia
Autore: mimmo torrese - Pubblicato il 10/05/10 - Categoria Fotografia & Dintorni
Questo articolo non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 2363 volte

Share |

Hanno sicuramente contribuito a una maggiore diffusione della fotografia, ma ne hanno notevolmente  abbassato il gusto. I social network sono letteralmente invasi da una miriade di fotografi o sedicenti tali, che propongono immagini dal gusto compositivo molto discutibile e a volte afflitte da errori da abc della ripresa.  I commenti entusiasti che si leggono fanno letteralmente cadere le braccia, e denotano da un lato una mancanza di elementi seri di lettura e di valutazione di una fotografia, e dall’altra la consapevolezza che in queste condizioni la formazione di un gusto consapevole è sicuramente impossibile. A ricevere gli elogi delle masse, soprattutto i fotografi oleografici  di ispirazione pittorica ottocentesca. E così è possibile vedere nugoli di fans che si inchinano davanti alle foto di barchette sul lago, di chiesetta con pino, di paesaggi bucolici montani. A volte a riscuotere i maggiori consensi intere gallerie piene di luoghi comuni.

Per fortuna, bisogna registrare la presenza dei fotografi e di associazioni che oltre a fare sperimentazione, cercano di formare un reale e consapevole gusto fotografico. Tra questi mi piace segnalare Sandro Bini e l’associazione Deaphoto di Firenze, che sono molto impegnati nella diffusione di una cultura fotografica al passo con i tempi. Spesso utilizzano i motion  per dare un coinvolgimento maggiore ai fruitori di immagini.

Purtroppo oltre a questi esempi positivi, bisogna registrare la crescita esponenziale di fotografi-agenzie che promettono di far entrare giovani e avvenenti ragazze  nel mondo edulcorato  delle sfilate o nelle pagine patinate delle riviste di moda o tra i fari del mondo televisivo. Inutile dire che spesso non ci sono recapiti certi e identificabili, che la legge che obbliga la menzione della partita iva sulle pagine on line viene sempre disattesa, e che stando ai racconti delle ragazze le promesse sono fumose mentre l’unica certezza è quella di dover sborsare cifre rilevanti per book fotografici o corsi di portamento o di dizione. Quando le richieste non lasciano intravedere altre cose. In assenza di una regolamentazione, chiunque può improvvisarsi e entrare in un settore che già da molti anni è una sorta di far west. Non resta che sperare che arrivino i nostri..

 

Mimmo Torrese

Share |
Treiste Photo Days
In anteprima alcuni  contenuti del Festival Trieste Photo Days. La rassegna vedrà tra g...
Paolo Pellegrin sceglierà il Portfolio vincitore di URBAN Photo Awards 2021
Siamo entusiasti di annunciare la presenza di un altro grandissimo fotografo dell’agenzia Magnum Pho...
Fotografia Europea
Venerdì...
ImageNation Milan
ImageNation Milan - The New Aesthetics arriva a Milano  con una mostra internazionale presso la...
TRAVEL TALES AWARD i selezionati
Sono state scelte le 50 storie che andranno in selezione su TTA,  TRAVEL TALES AWARD, una grand...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
29 Ottobre 2021         a Trieste   (Trieste)
TPD masterclass ..[continua]

  Popular Tags  
sala posa portraits maschere internazionale presentazione cultura Inverno fotografia di scena tau visual Polaroid tradizione movimento Spazio gratis fotografo del mese matrimoni
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
20/09/21
I numeri di Photographers.it
13942 Utenti Registrati + 31390 Iscritti alla Newsletter
6917 News Inserite - 1851 Articoli Inseriti
2812 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate