Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   www.esta-usa-visto.it/   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Fotografia & Dintorni » Scheda Articolo

GECKO E GARBAGELAB: LA FOTOGRAFIA E IL DESIGN ECOLOGICO
Autore: Gecko Advertising Photo Festival - Pubblicato il 14/05/10 - Categoria Fotografia & Dintorni
Gradimento: Molto Interessante
Questa pagina è stata visitata 2159 volte

Share |

GECKO E GARBAGELAB:

LA FOTOGRAFIA E IL DESIGN ECOLOGICO

Dopo l’inaugurazione dell’8 maggio proseguono le iniziative

inserite nel calendario del Gecko Advertising Photo Festival

 

Con l'inaugurazione dello scorso weekend è definitivamente decollato il programma del Gecko Advertising Photo Festival. Ad aprire le porte della manifestazione, che si concluderà il 12 giugno prossimo, è stata un’intera serie di eventi di livello internazionale. La presenza e le immagini di Franco Fontana, celebre fotografo di pubblicità e di paesaggio, hanno garantito un prestigio senza pari e fornito un indimenticabile viatico per tutto il Festival.

Dagli incontri con i giornalisti ed alcuni addetti ai lavori, in occasione della conferenza stampa inaugurale al Teatro Ariston di Sanremo, e con Franco Fontana, sabato e domenica ad Apricale in due dei primi momenti dell’intenso programma del Gecko Festival, sono emersi con grande forza alcuni degli aspetti essenziali che caratterizzano il mondo della fotografia e degli eventi ad essa collegati. In particolare sono stati sottolineati soprattutto gli ostacoli, di natura pratica ma anche culturale, che si frappongono alla corretta valorizzazione della fotografia e dei festival correlati già a partire dagli anni ’80 e in atto, ancor più marcatamente, ai giorni nostri.

Gli incontri con Fontana, ossia la cena fotografica di sabato e la presentazione delle sue opere in campo pubblicitario domenica mattina, si sono però anche rivelate due occasioni ottimali per cominciare ad addentrarsi nel mondo della fotografia commerciale ed artistica con un sensibile approccio culturale ma anche con la dovuta lievità di esposizione e una simpatica carica di humour, apprezzate da organizzatori e partecipanti.

Nei primi due giorni del Festival sono state inaugurate tutte le otto mostre in programma, alla presenza delle autorità locali, di alcuni autori (tra i quali Amedeo Turello e Roberto Coggiola) e di vari partner del Gecko Festival, tra cui spiccano Hasselblad, Photorec per le stampe fotografiche, HF Distribuzione per i libri fotografici e Strawberry Design che ha curato la grafica, dal sito web alle brochure all'apprezzatissimo Gecko Journal, 28 pagine di interviste e news in distribuzione gratuita in tutto il nord-ovest dell’Italia e in Costa Azzurra.

Tra le mostre fotografiche, che rimarranno aperte per tutta la durata del Festival, spiccano quella del direttore artistico Antonio Guccione intitolata “Mystic” ed ospitata nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli di Apricale, la collettiva dei maestri Turello, Lyttle, Marcialis, Rigon e Ricciardi e “Quelle facce un po’ cosi” di Roberto Coggiola nel Castello della Lucertola ad Apricale e quella dedicata a Walter Ballmer, designer e fotografo pubblicitario dagli anni 50 agli anni 90, ospitata al Castello dei Doria di Dolceacqua, L’Associazione Culturale Gecko è ora in pieno fermento in previsione di sabato 15 maggio quando sarà presentato Garbagelab, il brand milanese di nuova generazione che, a partire dalle 17 nel Castello della Lucertola di Apricale, produrrà una performance visiva inedita ed esclusiva sulla realizzazione di borse ed oggetti di design riutilizzando banner pubblicitari in pvc. Nella logica del riciclo artistico di materiale di norma destinato alla discarica, Garbagelab e Gecko hanno deciso di rivitalizzare la mostra fotografica in pvc “Pink Waterpolo” di Susanna Perachino secondo un progetto comune di riuso creativo realizzando "concept bag" davvero uniche ed in edizione limitata. Ogni pezzo è stato scelto e tagliato a mano per diventare una borsa ecologica e completamente “Made in Italy” con interni foderati di camicie e con tracolle derivanti da cinture di sicurezza. Il valore aggiunto di tutta l'operazione risiede nel soggetto del materiale utilizzato: una mostra estrapolata da un lavoro fotografico subacqueo e a bordo vasca dedicato alla pallanuoto femminile imperiese che, forte della solida presenza in serie A1, si gioca proprio sabato 15 maggio l'accesso all'Europa. Attività sportive e creative di alto livello insistono sul territorio che ha ospitato, da novembre a marzo, da Imperia Oneglia ad Apricale, la mostra fotografica trasformata, oggi, da Garbagelab, in borse di design ecologico.

Share |
Slightly Altered // SYNCHRODOGS
Office Project Room è lieta di annunciare la mostra personale dei Synchrodogs, duo di artisti...
Ando Gilardi reporter. Italia 1950-1962
Proseguendo quanto relazionato da queste pagine poco più di un anno fa, a proposito dell...
Profughi di Emilio Tadini
dal 27 febbraio al 20 aprile 2019 a SPAZIO TADINI CASA MUSEO una grande mostra dedicata a "PROF...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
23 Marzo 2019         a Milano   (Milano)
Con Enzo Dal Verme e Tommaso Basilio. Due giorni concentrati su come gestire rapidamente ed efficace..[continua]
30 Marzo 2019         a varie città   (Roma)
progetti Cities 5 ..[continua]
18 Aprile 2019         a ERITREA   (Lecco)
workshop fotografico dedicato alla fotografia di reportage I partecipanti lavoreranno a ideazione, s..[continua]

  Popular Tags  
onnik microstock ricerca phlibero backstage modella Wedding Inverno carnevale storytelling cinema ombre concorsi selezione Colori fotografico
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13766 Utenti Registrati + 12872 Iscritti alla Newsletter
6731 News Inserite - 1800 Articoli Inseriti
2807 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate