Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   www.esta-usa-visto.it/   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Immagini » Architettura » Scheda Progetto

I luoghi dei bambini urlanti
Autore: Lorenzo Mini - Pubblicato il 24/02/09 - Categoria Architettura
La storia delle colonie marine, ad oggi considerate dei veri e propri relitti del turismo, trae origine in funzione di una malattia divenuta una vera e propria piaga sociale: la scrofolosi. La scrofolosi è una malattia consistente in una linfadenite dovuta ad un'infezione molto simile alla tubercolosi e che colpisce prevalentemente i bambini. Proprio nel corso del Settecento la scienza pediatrica scopre che l'acqua di mare associata al caldo dei raggi solari reca effetti benefici per la cura di questa malattia. Da una primitiva connotazione di mere case di cura, le colonie assumono con l'andare del tempo anche la funzione di strutture dedicate ai bambini che, nel periodo estivo, le frequentano per irrobustirsi e giocare, divertendosi con i propri coetanei. In epoca fascista le colonie crescono enormemente e vengono frequentate da grandi masse di ragazzi e bambini, e ciò in linea con la politica fascista del sostegno alle famiglie meno abbienti e di maggiore educazione e controllo delle future generazioni. In questo periodo, su iniziativa del P.N.F., di grandi industrie, delle Federazioni dei Fasci locali o dell'Opera Nazionale Balilla vengono edificate enormi strutture che possono ospitare anche più di mille bambini. Fra le più note si rinvengono la colonia marina Bolognese di Rimini (realizzata nel 1934), con 2000 posti letto, la Novarese (realizzata nel 1933 dall'architetto Giuseppe Peverelli), sempre di Rimini, con 900 posti letto, al colonia Le Navi di Cattolica, inaugurata nel 1934. I bimbi ospitati vanno a far così parte di cittadelle dedicate all'infanzia, all'interno delle quali si adunano i giovani balilla svolgendo attività fisica, sport, giochi, bagni di sole e di mare.
Dopo la Seconda Guerra Mondiale cresce ulteriormente la notorietà delle colonie marine che sono frequentate da parte di tutte le classi sociali. Negli anni Settanta le colonie vengono inglobate dalle amministrazioni comunali e dagli Enti Pubblici. In questi anni la presenza di bimbi nelle colonie diminuisce drasticamente, tant'è che negli anni Ottanta e Novanta svariate colonie vengono chiuse o abbandonate. Attualmente si parla maggiormente di "Soggiorni Estivi", per lo più svolti presso residence ed alberghi a misura di bambino, in luogo di colonie, e gli edifici prima adibiti a colonie estive vengono in parte recuperati ed adattati a case di cura, club velici od altre attività nautiche e marine, ed in parte restano strutture spoglie e fatiscenti sui lungomari delle spiagge romagnole ed italiane in genere: dei veri e propri resti di archeologia balneare.
Gradimento: Interessante
Questa pagina è stata visitata 13251 volte

Share |

Share |
CITIES INSIDE
rilanciamo volentieri una nuova iniziativa del nostro partner Isp; una call gratuita per progetti ch...
Corigliano Calabro Fotografia Book Award
Nell’ambito del Festival Corigliano Calabro Fotografia 2020, fissato in via definitiva da...
17 Graffi. Piazza Fontana 50°
Nel cinquantesimo anniversario di quella che fu una delle pagine più drammatiche della storia...
News dai Festival
riteniamo utile per chi si interessa di Fotografia un memo sui riposizionamenti in corso dei princip...
Cities 6
Cities 6 è in uscita a fine marzo 2020! oltre a poter ordinare copie del magazine sono dis...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
09 Ottobre 2020         a Città di Castello   (Perugia)
WORKSHOP FOTOGRAFIA COLLODIO UMIDO + CARTA SALATA A CITTÀ DI CASTELLO, VALTIBERINA, UMBRIA, 9..[continua]
28 Ottobre 2020         a Catania   (Catania)
n Photo Workshop multitematico e “On The Road” con sessioni di scatti sulle bellezze architettoniche..[continua]
05 Novembre 2020         a Subbiano   (Arezzo)
Workshop di fotografia in Toscana dal 5 al 8 Novembre 2020 – massimo 10 partecipanti quota di part..[continua]

  Popular Tags  
sport glamour mare sud matera Hahnemuhle nudo Modelle NAPOLI installazione School scuola di fotografia rassegne Calabria torino FineArt
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13890 Utenti Registrati + 23200 Iscritti alla Newsletter
6873 News Inserite - 1838 Articoli Inseriti
2810 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate