Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   www.esta-usa-visto.it/   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Eventi e Rassegne » Scheda News

Topografie del disonore
Autore: PrimoPianoNapoli - Pubblicato il 30/04/19 - Categoria Eventi e Rassegne
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 2284 volte

Share |

a "The Phair" a Torino ex Borsa Valori - Via San Fancesco da Paola 28 3,4 e 5 maggio 2019 Galleria PrimoPiano Napoli presenta le fotografie di Massimo Pastore e Luca Zanier in "Topografie del disonore", a cura di Antonio Maiorino Marrazzo. Un dialogo che appare ‘insostenibile’. Da una parte le immagini, quelle di Luca Zanier, che ritraggono i luoghi del Potere, enormi sontuose sale dove assemblee di uomini decidono (o non decidono) delle sorti dell’Europa e delle vite di altri uomini e donne, calati nella pomposità che le architetture stesse, opportunamente, conclamano. Dall’altra quelle di un lirismo dolente, umano e partecipato delle opere di Massimo Pastore che provano a descrivere un’inaccettabile separazione tra mondi che solo sulla carta sono vicini qualche miglio marino. Il disonore è la perdita della pubblica stima, qui esposto vediamo l’estetizzante horror vacui delle varie sale del Parlamento d’Europa, luoghi non accessibili, spazi dei quali percepiamo l’assenza acustica, il gelido silenzio, la lama affilata di un potere che forse ascolta solo la sua eco incurante di calpestare l’onorabilità e lo "sguardo mite degli ultimi". Quel disonore è lo stesso che si percepisce nell’ingiustizia che ammala il mondo, negli orizzonti che si trasformano in Utopia, un’invocazione alla forza poetica come guarigione del mondo. Da una parte l’aspetto omicida dell’intelligenza occidentale, ubriaca e accecata dalla Tecnica e dal Progresso, beata di spingere la colonizzazione fin dentro gli ultimi rifugi umani, dall’altra luoghi di esilio imposti dalla nascita o da una Natura non più neutrale, inesorabilmente matrigna.

Share |
Wildlife Photographer of the Year 54
In scena a Milano il Wildlife Photographer of the Year, la mostra di fotografie naturalistiche pi&ug...
Inaugurazione mostra Over.State di Ilias Georgiadis
Inaugurazione Over.State di Ilias Georgiadis a cura di Michele Corleone Giovedì 14 novembre ore 19 ...
New-Post Photography
MIA Photo fair è lieta di annunciare New-Post Photography?, una nuova iniziativa volta a...
Nell interno - Pio Tarantini
Red Lab Gallery/Miele di via Solari 46 a Milano inaugura la nuova stagione espositiva in uno spazio ...
Trieste photo Days 2019
Trieste Photo Days 2019: avanti tutta con Martin Parr, Nick Turpin e decine di ospiti Conto alla ...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
11 Dicembre 2019         a Roma   (Roma)
Una masterclass di 15 giorni dedicata alla Fotografia Documentaristica..[continua]
27 Dicembre 2019         a CAMBOGIA   (Lecco)
workshop fotografico dedicato alla fotografia di reportage I partecipanti lavoreranno a ideazione, s..[continua]

  Popular Tags  
reportage gratis obiettivo reporter architettura Coolpix isfci immigrazione obiettivi solidarietà Modelle Flash composizione galleria pittura museo
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13844 Utenti Registrati + 15706 Iscritti alla Newsletter
6834 News Inserite - 1828 Articoli Inseriti
2815 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate