Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   TTA              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Mostre » Scheda News

BROKEN MUSEUM
Autore: Yari Sacco - Pubblicato il 03/02/10 - Categoria Mostre
Gradimento: Molto Interessante
Questa pagina è stata visitata 5507 volte

Share |

Di Yari Sacco e Walter Lo Biondo

Operazione artistica che vede coinvolte pittura e fotografia.

L’intervento si pone l’obiettivo di mettere a fuoco lo scenario della street art ed evidenziare la dualità dell’oggetto, il quale si configura come protagonista in quanto soggetto pur mantenendo ferma la sua natura reale di entità quotidiana e comune.

L’operazione artistica coinvolge un campione, selezionato preventivamente, di oggetti tratti dalla strada, ai quali verrà dapprima apposta una targhetta contenente indicazioni relative al titolo, alla tecnica e alle dimensioni; quindi si procede a fotografarli. Tale operazione consente di simularne la posizione di opera d’arte.

La seconda fase prevede il passaggio al lavoro pittorico, il quale procede alla distruzione simbolica dell’oggetto/opera d’arte, mediante raffigurazione dello stesso rotto e/o smembrato. La sua essenza, così come è stata “catturata” in fotografia, si traspone alla tela, che diventa così essa stessa opera d’arte proprio in quanto pittura.

Il connubio tra le due arti visive realizza in tal modo una sorta di illusione, di farsa, poiché la distruzione dell’oggetto fa vivere la pittura di un’essenza che non le appartiene, trattandosi di quella di un oggetto di strada concreto, che sul piano della realtà tangibile mantiene intatte e appieno le proprie funzioni, vivendo prima e dopo l’operazione artistica. In ciò si chiude idealmente il ciclo di vita dell’opera d’arte.

Improvvisamente invade la città un duetto di giovani artisti con innovativa espressione. L’arte di strada, appare più misteriosa quando la chiamano street art e incuriosisce. Con seria professionalità Yari Sacco e Walter Lo Biondo, realizzano delle opere d’arte partendo da alcuni frammenti  “ paesaggi “  stradali, ben individuati, biografati attraverso una normale etichetta contenente la didascalia dell’opera ancora inesistente. Fotografano questo spazio ambientale prescelto, procedendo in seguito alla produzione pittorica di queste porzioni segnalate.

  Firenze 28 Gennaio 2010

                                                                                                                                  Amedeo Lanci


Dal 28 febbraio al 12 marzo 2010, ore 18:30

Galleria DEA

Borgo Pinti 42/r Firenze

www.deapress.com

Share |
PHOTOGRAPHY BOOKS & ZINES REVIEWS programma
Dal 15 al 19 novembre 2023 si svolgerà a Milano Bookcity,  #BCM23. Starring ...
TTA ROME WEEKEND
TTA, TRAVEL TALES AWARD  vi aspetta al TTA weekend a Roma! Siamo quasi arrivati quasi alla c...
Ws Monika Bulaj - Milano 18-19 novembre
Workshop con Monika Bulaj:  La scrittura creativa e non-fiction del reale. Milano 18-19 novem...
Wildlife Photographer of the Year
Il Wildlife Photographer of the Year a Milano quest’anno sarà speciale con una veste co...
Romanzo italiano
Si svolgerà dal 12 al 29 ottobre 2023 presso lo Spazio FIELD di Palazzo Brancaccio a Roma, la...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
mia fair fotografia analogica arte fiera francia stampa obiettivi cielo formazione mirrorless illuminazione scultura storia Astratto portraits piemonte
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13990 Utenti Registrati + 51391 Iscritti alla Newsletter
7052 News Inserite - 1897 Articoli Inseriti
2818 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate