Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Mostre » Scheda News

Berliners
Autore: hybrida contemporanea - Pubblicato il 08/10/10 - Categoria Mostre
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 2696 volte

Share |

••Marco Giani presenta la sua mostra personale Berliners presso la Galleria Hybrida Contemporanea di Roma. Un’analisi sulla percezione del nostro inconscio, dove la tecnica fotografica viene messa al servizio dello sguardo. 

L’uomo contemporaneo, in special modo quello metropolitano è ormai annichilito dal sistema che lui stesso ha creato. La velocità del quotidiano, esigenza e condizione obbligata, rende difficile alle persone il fermarsi e soffermarsi su ciò che lo circonda. Catturato da questa condizione di velocità il nostro inconscio non è in grado di prender coscienza di questa situazione. Questa stessa fugacità si ripercuote sulla qualità dei rapporti umani.

 

Le fotografie, attraverso specchi e trasparenze, generano delle superfici che riflettono altri spazi, creando non solo una semplice duplicazione, ma un’infinita moltitudine di richiami e rimandi, di spazi negli spazi, di esperienze nelle esperienze, che riguardano non solo la città e il suo tessuto urbano ma anche l’intimo dei rapporti umani. Così come nel video Berliners, l’artista rallenta il bioritmo della città per rendere visibile ciò che di solito risulta invisibile: la collettività che si trascina anonima e taciturna nel frastuono quotidiano.

 

Quando si fa una fotografia si rappresenta la profondità di campo di una determinata situazione; invece, nel momento in cui poniamo tra il primo piano e lo sfondo un elemento in grado di alterare questa consueta percezione (in questo caso lo specchio), lo strumento fotografico lo avverte come un’alterazione del campo visivo. Generando una frattura questo procedimento causa un differente modo di vedere che influisce sul guardare. Lo specchio pone l’attenzione su particolari che solitamente sfuggono, ma che esistono a pochi metri, a volte a pochi centimetri, da noi.

 

In queste immagini il senso estetico della composizione si incentra su un’impostazione destabilizzatrice delle linee che si contrappongono tra loro. Lo sguardo rimbalza da una parte all'altra per poi trovare quiete solo nell'immagine riflessa dallo specchio. Immagini speculari in cui chi è riflesso non sa di essere guardato.

 

In questo caso le opere suggeriscono allo spettatore di recuperare il suo ruolo di osservatore attivo. Giani con la sua particolare visione mostra dei paesaggi emotivi, in cui riusciamo a percepire la città -in questo caso Berlino- completa dei suoi attimi grazie alle mutazioni visive che l’artista ci propone. Alterazioni che portano lo spettatore all’interno di un mondo distorto, in cui però è capace di cogliere quei particolari che solitamente sfuggono al suo occhio distratto, perso nel ritmo frenetico della metropoli.

 

 

 

 Marco Giani (Napoli, 1973)

Artista italiano residente a Berlino, figura poliedrica attiva da sempre sia nel campo della fotografia che del video. Fonda insieme ad  Elena Bellantoni nel 2008 lo spazio espositivo 91mq Art Project Space con sede nella città tedesca.

 

 

Dal 2003 ha esposto in numerosi spazi di tutto il mondo:

 

Guillermo Nuñez Art Gallery, Santiago del Chile; Oblomova, Napoli; Rocca dei Rettori, Benevento, Palazzo Albrizzi, Venezia; Scuderie Aldobrandini, Roma;  Richard Sorge Gallery, Berlino; Festival of Video, Music and Time Based Art, Berlino; ArtNeuLand, Berlino; Spazio Corrosivo, Napoli; Galerie Weisser Elefant, Berlino; 4th. International Videoart  Festival in Public Spaces, Moskow; Oneminute Film and Video Festival, Aarau; Drome, Roma; Galerie im Rathaus Tempelhof, Berlino; Milton Keynes Gallery, Londra; Museo d’Arte Contemporaneo di Roma -MACRO, Roma; Castel Sant’Elmo, Napoli; Museo in Trastevere, Roma. 

 

 

www.marcogiani.com

 

Share |
CITIES INSIDE
rilanciamo volentieri una nuova iniziativa del nostro partner Isp; una call gratuita per progetti ch...
Corigliano Calabro Fotografia Book Award
Nell’ambito del Festival Corigliano Calabro Fotografia 2020, fissato in via definitiva da...
Photo Days Tour
“Generazioni”, “Patriarcato di Aquileia” e “Staying Home Together&rdqu...
17 Graffi. Piazza Fontana 50°
Nel cinquantesimo anniversario di quella che fu una delle pagine più drammatiche della storia...
Cities 6
Cities 6 è in uscita a fine marzo 2020! oltre a poter ordinare copie del magazine sono dis...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
05 Novembre 2020         a Subbiano   (Arezzo)
Workshop di fotografia in Toscana dal 5 al 8 Novembre 2020 – massimo 10 partecipanti quota di part..[continua]

  Popular Tags  
giovani libri salento leonardo nikkor gitzo artista lecce Corpo leica photofestival silenzio neve fotoleggendo biennale persone
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13893 Utenti Registrati + 23968 Iscritti alla Newsletter
6886 News Inserite - 1839 Articoli Inseriti
2808 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate