Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   ISP   www.esta-usa-visto.it/              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Pubblicazioni » Scheda News

La "Nuda verità" di Andrew Rutt esposta nella biblioteca Angelica !
Autore: Luca B Pagni - Pubblicato il 16/02/11 - Categoria Pubblicazioni
Gradimento: Molto Interessante
Questa pagina è stata visitata 3768 volte

Share |
Il 16 febbraio 2011 alle ore 18,30
nel Salone Vanvitelliano della Biblioteca Angelica
in piazza di S. Agostino 8 a Roma
viene presentato il volume: "Naked Truth, Nuda Verità"
con opere fotografiche di Andrew Rutt
edito da Electa

Intervengono:

Maurizio Fallace:
Direttore Generale per le Biblioteche,
gli Istituti Culturali e il Diritto d’Autore, MiBAC

Mario Resca:
Direttore Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale, MiBAC

Vittorio Sgarbi:
Soprintendente per i Musei e le Gallerie Statali della città di Venezia

Martin Angioni: Amministratore delegato Electa

Nuda verità è una mostra ed un volume che racconta l’omonimo progetto dell’artista londinese Andrew Rutt, in collaborazione con il fotografo Steve Bisgrove e raccoglie 13 scatti fotografici che ritraggono, nella "nuda verità" della loro realtà lavorativa, 15 dei 24 dipendenti della Biblioteca Angelica di Roma: Isabella, Raffaella, Assunta e Rita, Fabrizio, Elisabetta, Claudia, Silvano, Paola, Marco, Daniela, Paolo, Stefania e naturalmente la direttrice Fiammetta ritratta con l'artista Andrew Rutt.

La scelta dell’artista di coinvolgere nel progetto i dipendenti della biblioteca è volta a sottolineare come essi ne siano l’anima vivente, ma anche il volto nascosto.

I partecipanti, non essendo modelli professionisti, consentono all'obiettivo di catturare in modo più immediato l’essenza di ciascuno, svelando aspetti celati e censurati nella quotidianità.

Andrew Rutt a proposito di questo lavoro ha dichiarato:

"Nel giugno del 2010, Fiammetta Terlizzi, direttore della biblioteca Angelica, mi chiese di presentare una proposta di mostra da tenersi nell'imponente salone Vantivelliano, in occasione dell'evento nazionale della "Domenica della carta". L'invito era ovviamente affascinante e molto stimolante, ma era anche una sfida difficile da raccogliere: come avrebbe potuto una mostra di arte contemporanea coesistere con il magnifico salone del '700 che conserva migliaia di manoscritti greci e latini, oltre ai più antichi libri a stampa ?" Dopo 21 giorni, il risultato è stato la mostra "Nuda verità" con cui Andrew Rutt ha creato una coinvolgente relazione fisica tra i libri ed i corpi delle persone che quotidianamente li sfogliano.

Dal 3 ottobre al 3 dicembre 2010, nell’ambito dell’iniziativa romana “Domenica di carta”, le fotografie sono state esposte in una mostra allestita nel Salone Vanvitelliano della Biblioteca Angelica, primo tentativo di portare l’arte contemporanea in questo luogo da sempre unicamente reputato, al pari di altre biblioteche storiche, tempio sacro e inviolabile della conoscenza.

Ancora Andrew Rutt dichiara che "...ciò che mi premeva che emergesse da queste opere era il concetto di una nudità che, colta nel suo rapporto con il libro, fosse capace di rimandare a una dimensione "altra": in questo caso l’interiorità della singola persona protagonista della foto".

Ottimo anche il lavoro di postproduzione effettuato da Marco Bugionovi.

Le opere esposte e pubblicate da Electa nel libro "Nuda verità" sono state acquistate dagli avvocati Gianluca Brancadoro e Carlo Mirabile.

La Biblioteca Angelica di Roma, si contende il primato di prima biblioteca in Europa, con la Bodleiana di Osford e l'Ambrosiana di Milano.

Il patrimonio dell’Angelica, tra le prime biblioteche pubbliche in Europa, consta infatti di circa 200.000 volumi, la metà dei quali editi tra il XV e il XVIII secolo, tra cui sono conservati libri di particolare pregio come manoscritti latini, greci e orientali, un codice della Divina Commedia finemente miniato del secolo XIV e il primo libro stampato in Italia, il De oratore di Cicerone. L’edificio è stato set cinematografico di film "cult", come il Giardino dei Finzi Contini di Vittorio De Sica, fino al più recente Angeli e demoni di Ron Howard.

La sezione della biblioteca dedicata alla collezione dei libri religiosi proibiti dalla censura ecclesiastica ha attirato l'attenzione di registi noir e horror tra cui Dario Argento, per molto tempo assiduo frequentatore dell'Angelica, dai cui libri ha tratto ispirazione per la sceneggiatura di alcuni suoi film.

L’artista parteciperà alla Biennale di Venezia del 2011 con una diversa declinazione del progetto.

Share |
Alex Webb e Rebecca Norris Webb presiederanno la giuria di URBAN 2020
Cominciamo il 2020 con una news clamorosa: siamo orgogliosi di annunciare che Alex Webb e Rebecca No...
URBAN 2020 Photo Awards
Al via URBAN 2020 Photo Awards! In giuria Alex Webb e Rebecca Norris Web Sono ufficialmente le is...
News dai Festival
riteniamo utile per chi si interessa di Fotografia un memo sui riposizionamenti in corso dei princip...
17 Graffi. Piazza Fontana 50°
Nel cinquantesimo anniversario di quella che fu una delle pagine più drammatiche della storia...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
15 Maggio 2020         a Massarosa   (Lucca)
Un fine settimana intenso e divertente per esplorare l’interazione tra fotografo e soggetto e impara..[continua]
18 Luglio 2020         a KIRGHIZISTAN   (Lecco)
workshop - viaggio fotografico con il fotografo Pensotti Stefano nel Pamir Reportage, paesaggio, str..[continua]

  Popular Tags  
travel vacanze photoshop comunicazione jazz cina Flash art canson fashion milandri viaggio fotografico ricerca Instagram fotografia analogica cusano
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13885 Utenti Registrati + 17340 Iscritti alla Newsletter
6854 News Inserite - 1840 Articoli Inseriti
2808 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate