Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » What's on » Scheda News

IL PROFUMO PREFERITO DALLA REGINA HATSHEPSUT
Autore: ceciliaferri - Pubblicato il 25/03/09 - Categoria What's on
Gradimento: Molto Interessante
Questa pagina è stata visitata 13368 volte

Share |


TROVATI RESIDUI ESSICCATI DEL PROFUMO PREFERITO DALLA REGINA HATSHEPSUT


Roma, 15 mar. (Apcom) - Profumo d'incenso. Era questo il preferito della regina egiza Hatshepsut, che governò l'Egitto intorno al 1479 avanti Cristo, in rappresentanza del suo figliastro Thutmoses III, che allora aveva solo tre anni. Un interregno che sarebbe dovuto durare fino alla maggiore età del ragazzo, ma che in realtà si protrasse per 20 anni. "Lei - commenta Michael Höveler-Müller curatore del Museo Egizio dell'Università di Bonn - teneva sistematicamente Thutmoses lontano dal potere". Una donna di potere, ma sempre una donna e come tale amava le "cose" femminili, come ad esempio i profumi. Il suo preferito sembra essere stato l'incenso, il profumo degli dei. A far pensare all'incenso, hanno ricostruito gli scienziati, i frequenti viaggi verso verso Punt, la moderna Eritrea, una località dalla quale gli egizi importavano merci preziose, come ebano, avorio, oro e anche l'incenso che si pensa servisse alla regina per profumarsi. Sembra che le spedizioni abbiano portato indietro verso l'Egitto anche intere piante di incenso che Hatshepsut fece piantare vicino alla sua tomba. Ora vengono studiati gli antichi flaconi in filigrana nel tempio funerario e sui quali c'è inciso il nome della regina, segno che un tempo sono certamente appartenuti a lei . "Stiamo pensando di farli analizzare al Dipartimento di radiologia della clinica universitaria, una cosa che non era stata mai fatta prima su questo tipo di reperti", spiega Höveler-Müller. I raggi X riusciranno, secondo lo scienziato, a distinguere i componenti dei residui essiccati ritrovati all'interno dei flaconi. I risultati saranno pronti in un anno e se andrà bene sarà possibile "far rivivere " il profumo che 3500 anni fa usò questa regina e ritrovato fra gli oggetti funerari. Segno che lo amava molto e la speranza è di poterlo riprodurre. Hatsheput, morì nel 1457 avanti Cristo, la sua tomba che condivideva con la sua nutrice, fu scoperta nel 1903, 3300 anni dopo la morte, da Howard Carter. Ma solo dopo più di 100 anni , nel 2007, è stato possibile identificarle tramite l'analisi del DNA e lo studio dell'arco dentario. Le analisi hanno rivelato che la sua età doveva essere al tempo della morte intorno ai 45-60 anni. Era una donna piena di "acciacchi": era in soprappeso, soffriva di diabete, aveva il cancro, l'osteoporosi e l'artrite. Insomma, proprio come una regina non aveva voluto rinunciare a nulla, nel bene e nel male. Il suo figliastro non l'amò mai, anzi dalle ricostruzioni sembra che non abbia versato un lacrima quando la regina morì e si affrettò subito a distruggere tutte le sue immagini e tutto ciò che era appartenuto a lei.




All'epoca di Cleopatra i migliori profumi erano prodotti ad Alessandria, e tra questi ricordiamo:


- Il Regale Unquentum , risalente al 300 a.C., conteneva essenze di rizoma di nardo, cardamomo, mirra, legno di rosa, balsamo, maggiorana e cannella. Contenendo spezie ed essenze di fiori provenienti da paesi coma Cina, India e Malesia, questo profumo è stato menzionato anche da Plinio per il suo prezzo elevato.


- Il Susinum era  l'olio a base di giglio, abrotano, mirra e cardamomo,
definito da Plinio come tenuissimum, il più delicato.



- Il Cyprium era un olio estratto dai fiori dell'Henne cipriota dalla fragranza di limone.


- il Rodinium era un olio di rose, forse di origini persiane.





Share |
Paolo Pellegrin sceglierà il Portfolio vincitore di URBAN Photo Awards 2021
Siamo entusiasti di annunciare la presenza di un altro grandissimo fotografo dell’agenzia Magnum Pho...
Francesco Cito sceglierà il vincitore di URBAN Book Award
Siamo onorati di ospitare nella giuria di URBAN Photo Awards 2021 Francesco Cito, uno dei più grandi...
SCOLPITE
Inaugura oggi la mostra SCOLPITE, a cura dell'Associazione Donne Fotografe. "Con questa ...
DREAMLANDS autori
In lavorazione il nuovo volume della serie Autoriale di ISP, un libro speciale dedicato  alla f...
Fotografia Europea
Venerdì...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
01 Ottobre 2021         a Roma   (Roma)
travel Tales ..[continua]
29 Ottobre 2021         a Trieste   (Trieste)
TPD masterclass ..[continua]

  Popular Tags  
School raffaella milandri performance carnevale brescia Wedding incontro viaggio fotografico artisti fotografie photographers memoria musica glamour anima lavoro
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13941 Utenti Registrati + 31209 Iscritti alla Newsletter
6908 News Inserite - 1851 Articoli Inseriti
2812 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate